• MISSAGLIA ASSOCIATI SRL

Accumulo e pressurizzazione dell’acqua

Ogni edificio, sia civile che industriale, necessita dell’acqua per il soddisfacimento di innumerevoli servizi. Capita, a volte, che la rete idrica non sia in grado di fornire la portata d’acqua necessaria alla pressione richiesta dalle utenze. Si distinguono, pertanto, tre differenti casi di criticità::


Caso 1 – Mancanza della pressione idrica;

Caso 2 – Mancanza della portata idrica;

Caso 3 – “Mix” – Mancanza della portata e della pressione idrica;


In tutti questi casi bisogna provvedere all’installazione di un determinato sistema di innalzamento della pressione idrica funzionante in maniera continua ed automatica.


AUTOCLAVE: Che cos’è e come funziona

Un’autoclave è un serbatoio in pressione a temperatura ambiente, per uso civile o industriale, in grado di mantenere in maniera costante un determinato valore di pressione dell’acqua al suo interno. Questi serbatoi vengono generalmente costruiti utilizzando materiali come gli acciai zincati in bagno caldo o gli acciai inossidabili.


All’interno dei serbatoi autoclave tradizionali vengono inseriti due fluidi differenti: l’acqua e l’aria.


Per mezzo di opportune elettropompe l’acqua viene fatta fluire all’interno del serbatoio fino a che un pressostato denominato “di massima” non genera un segnale predefinito che ci informa del raggiungimento di un valore di pressione all’interno del serbatoio; successivamente, se il livello d’acqua contenuto all’interno del serbatoio raggiunge un valore definito dall’elettrolivello ed il pressostato da il consenso, viene attivato il sistema di produzione del cuscino d’aria interno; il volume del cuscino d’aria interno al serbatoio viene continuamente modulato in maniera tale da mantenere in costante pressione l’acqua utilizzata dai servizi dell’edificio, senza dover continuamente innescare cicli di accensione e spegnimento dannosi delle elettrompompe.


I serbatoi autoclave possono essere forniti completi del kit base di sicurezza costituito dalla valvola di sicurezza omologata I.S.P.E.S.L., manometro, rubinetto portamanometro a tre vie e pressostato.


Riassumendo, l’autoclave è un sistema in grado di fornire acqua ad una pressione prescelta indipendentemente da quella di alimentazione, limitando il numero di inserzioni della pompa. Le autoclavi trovano il loro utilizzo più comune laddove vi siano utenze alimentate con una pressione di rete dell’acquedotto insufficiente (Caso 1).

+39 039617568 | +39 0396076826

Viale Delle Industrie, 2 20865 Usmate Velate (MB)

©2020 di MISSAGLIA ASSOCIATI S.R.L.